• zk hello world
    Java, ZK

    Hello World con il framework ZK

    In questa serie di articoli verrà creata da zero un’applicazione web con il framework ZK che utilizza le operazioni CRUD (Create, Read, Update, Delete) su un database.
    ZK è un framework Ajax open-source scritto in Java che consente la creazione di applicazioni web dotate di interfacce grafiche ricche di funzionalità, ma allo stesso tempo facili da usare: allo sviluppatore non è richiesto l’utilizzo né di Javascript, né diAjax. Il nucleo di ZK è costituito da un meccanismo di event-driven basato su Ajax, su centinaia di componenti e su un linguaggio di markup di tipo XML per scrivere le interfacce utente. ZK supporta i design pattern MVC (Model-View-Controller) e MVVM (Model-View-ViewModel). L’ultima versione rilasciata, al momento della stesura di questo articolo, è ZK v. 8.0.1.1.

    Architettura di ZK

    Una pagina di un’applicazione web ZK è fatta di componenti scritti in ZUL che vengono visualizzati sul browser. Puoi gestire i componenti dai controller dell’applicazione per implementare la logica di presentazione dell’interfaccia utente; tutte le modifiche apportate ai componenti si rifletteranno automaticamente nel browser degli utenti e la comunicazione tra browser e server verrà gestita da ZK automaticamente.

    architettura di ZK
    architettura di ZK

     

    applicazione ZK sviluppato in modo del server – centric può facilmente accedere Java EE stack tecnologico e integrare molti grandi terze parti framework Java come Spring e Hibernate . Inoltre , ZK supporta anche lo sviluppo client- centric che consente di personalizzare effetto visivo o gestire le azioni dell’utente sul lato client .

    Le applicazioni ZK vengono sviluppate in una modalità server-centric tale da consentire un accesso semplificato allo stack tecnologico Java EE e da utilizzare molti framework Java di terze parti, come Spring e Hibernate. Inoltre ZK supporta sviluppi lato client che consentono di personalizzare effetti grafici o gestire azioni utente lato client.

    Preparare l’ambiente di sviluppo

    I prerequisiti per l’utilizzo di ZK sono:

    • JDK, minimo versione 6 (io sto usando la 1.8.0_45-b14);
    • Eclipse IDE per sviluppatori Java EE (io sto usando la versione Mars);
    • un application server (io sto usando Apache Tomcat 8.0.23);

    Per utilizzare ZK all’interno di Eclipse, occorre prima registrare un account sul sito ZK http://forum.zkoss.org/account/signup/?login_provider=local e quindi scaricare ZK Studio. Il modo più semplice per farlo è tramite il marketplace di Eclipse. Dal menu Help > Eclipse Marketplace inserire la voce ZK Studio, cliccare sul pulsante Go e cliccare su Install per installare la versione di ZK Studio indicata.

     

    eclipse marketplace per zk studio
    eclipse marketplace per zk studio

    Confermare l’installazione di ZK Studio, accettare i termini del licence agreement e cliccare su Finish. Se viene mostrato un security warning relativo ad un’installazione di un software “unsigned”, procedere comunque. Alla fine dell’installazione viene richiesto il riavvio di Eclipse e quindi l’attivazione di ZK Studio mediante le credenziali del proprio account ZK.

    attivazione di zk studio
    attivazione di zk studio

    Creazione del primo progetto ZK

    Dal menu File > New di Eclipse selezionare ZK project e cliccare su Next.

    nuovo progetto ZK da eclipse
    nuovo progetto ZK da eclipse

    Inserire “HelloWorld” come nome del progetto, lasciare zk-bin-7.0.0 come versione di ZK, e creare un nuovo runtime con Apache Tomcat 8 (impostando la directory di installazione di Tomcat, ad esempio /usr/local/tomcat) e cliccare sul pulsante Next.

    Impostare WebContent/WEB-INF/classes come default output folder e cliccare sul pulsante Next.

    Inserire il segno di spunta sul checkbox che chiede se generare il deployment descriptor web.xml e cliccare sul pulsante Finish.

    Il progetto ZK si presenta così sul Project Explorer di Eclipse:

    struttura del progetto zk
    struttura del progetto zk

    Editare il file index.zul sotto WebContent/ e aggiungere il testo “Ciao a tutti da Database Master!”

    <?page title="Auto Generated index.zul"?>
    <window title="Hello World!!" border="normal" width="200px">
    <label value="Stai usando: ${desktop.webApp.version}"/>
    Ciao a Tutti da Database Master!
    </window>

    A questo punto, cliccando con il tasto destro sul progetto HelloWorld dal Project Explorer di Eclipse, lanciare Run As > Run on Server … per eseguire il progetto sotto Apache Tomcat. Aprire quindi la pagina http://localhost:8080/HelloWorld/ e verrà mostrata la finestra seguente:

    hello world con ZK
    hello world con ZK

     Negli articoli che seguiranno verranno approfonditi gli aspetti più comuni dell’utilizzo del framework ZK, con particolare riferimento a come viene usato per accedere ai dati in un database per realizzare un’applicazione CRUD.

    Giulio Cantali – IT Consultant

    Creatore di Database Master, il primo percorso per diventare esperti di database

Lascia un commento

Se vuoi condividere la tua opinione, lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi: HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">