• dati-software-azienda

    Dati e software in azienda

    I dati in azienda sono di importanza cruciale e vengono gestiti a vari livelli. In questo articolo introduttivo affronteremo i concetti di Dato, informazione, conoscenza ed expertise e di come vengono usati in azienda ai vari livelli e con quali tipi di software.

    Dato, informazione, conoscenza ed expertise

    La costruzione dell’informazione e la sua gestione all’interno dell’azienda avviene oggi attraverso l’utilizzo di soluzioni dell’Information and Communication Technology (ICT) sempre più sofisticate e performanti. Il flusso che segue l’informazione passa dai seguenti stadi successivi:

    • Dato: il dato è un fatto, oggetto di misurazione. Si tratta di un elemento scoperto e memorizzato, un’informazione grezza ed elementare. Ad esempio la data di oggi è un dato, il codice DM009 è un dato, il numero 38 è un dato. Ciascuno di questi può assumere significati diversi in base al contesto in cui si trova.
    • Informazione: l’informazione è l’elaborazione e la contestualizzazione dei dati, che conferisce loro un signifcato. Ad esempio, il numero 38 rappresenta la quantità di prodotti (codificato con l’identificativo DM009) venduti nella giornata di oggi.
    • Conoscenza: la conoscenza è un’informazione rielaborata e applicata, utilizzata per assumere decisioni e operare delle scelte. Ad esempio, se l’obiettivo aziendale della campagna di marketing era vendere almeno 50 prodotti al giorno, l’informazione che oggi sono stati venduti 38 prodotti mi dice che l’obiettivo non è stato raggiunto e che devo trovare altre soluzioni per raggiungere l’obiettivo settimanale.
    • Expertise: l’expertise assimila i concetti di informazione e conoscenza e li trasforma nell’esperienza individuale. Con l’expertise si può decidere come, dove e quando applicare la conoscenza per fornire una soluzione a dei problemi. L’expertise può suggerire, ad esempio, di affiancare una campagna di email marketing alle attività in corso per incrementare le vendite.

    L’utilizzo di dati, informazioni, conscenze ed expertise avviene a tutti i livelli aziendali, ma in modo diverso per ciascun livello e con strumenti informatici diversi. Le attività svolte all’interno di un’azienda possono essere classificate con la piramide di Anthony.

    piramide di anthony

    Il modello di Anthony, sviluppato nel 1965, si articola su tre livelli di decrescente importanza, ognuno dei quali interagisce con quello adiacente:

    • Attività strategiche: realizzate dalla dirigenza aziendale, le attività strategiche pongono obiettivi a lungo termine e identificano i risultati a cui punta l’azienda rispetto al mercato e alla concorrenza;
    • Attività tattiche: le direzioni funzionali/divisionali definiscono previsioni a medio termine, traducendo gli obiettivi strategici in obiettivi economici, programmando le risorse a disposizione e veri cando periodicamente il conseguimento degli obiettivi prefissati;
    • Attività operative: si tratta di operatività a breve termine, mette in atto i piani stabiliti occupandosi dello svolgimento delle attività correnti dal personale esecutivo.

    Tipologie di sistemi informativi usati in azienda

    I sistemi informativi a supporto delle diverse attività (a cui corrispondo diversi livelli e diversi interessi) sono anch’essi diversi. Non esiste un sistema in grado di fornire tutte le informazioni di
    cui ha bisogno un’azienda, a tutti i livelli. Possiamo distinguere i sistemi informativi in base alla finalità che ricoprono e al tipo di attività che supportano, ricalcando proprio il modello di Anthony appena introdotto:

    • i sistemi informativi a supporto delle attività strategiche aiutano la dirigenza dell’azienda a capire le tendenze a lungo termine del mercato, a valutare le evoluzioni della concorrenza e ad organizzare la propria azienda in previsione di questi andamenti. Ad esempio deve prevedere quali prodotti saranno più richiesti dal mercato nei prossimi anni e quale segmento di mercato garantisce i migliori margini di vendita. I software di questo tipo sono gli ESS (Executive Support Systems).
    • i sistemi informativi a supporto delle attività tattiche consentono il monitoraggio e il controllo delle attività aziendali, al fine di far funzionare bene ogni reparto e di ottimizzare l’utilizzo delle risorse. Di solito forniscono dei report periodici piuttosto che informazioni istantanee sulle singole operazioni. Ad esempio, i dati di vendita registrati quotidinamente dai singoli negozi vengono raggruppati su base mensile e per area geografica, fornendo indicazioni sul raggiungimento degli obiettivi prefissati. I software di questo tipo sono i DSS (Decision Support Systems) e i MIS (Management Information Systems)
    • i sistemi informativi operativi supportano l’operatività quotidiana nella registrazione delle attività elementari e nelle transazioni aziendali. Ad esempio, un sistema che registra i dati di vendita per ogni negozio della catena, i dati di magazzino, gli acquisti dai fornitori, etc … I software di questo tipo sono gli TPS (Transaction Processing Systems).

     

    ESS-DSS-MIS-TPS

    I sistemi di elaborazione delle transazioni forniscono i dati agli altri sistemi, mentre i sistemi di supporto direzionale ricevono i dati dai sistemi di livello inferiore.

    In un articolo successivo vedremo il ruolo dei DataBase Management System (DBMS) e la differenza tra i database transazionali (OLTP) e i database per l’analisi (OLAP).

     

    Giulio Cantali – IT Consultant

    Creatore di Database Master, il primo percorso per diventare esperti di database

Lascia un commento

Se vuoi condividere la tua opinione, lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi: HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">